Mantra: Oltre il suono udibile

OM

Mantra: Oltre il suono udibile

 

Il canto dei mantra è parte integrante delle tecniche yogiche per il raggiungimento del benessere tanto a livello fisico, quanto a livello mentale e spirituale e sebbene nel tempo la qualità del suono diventi più raffinata ed espressiva, le abilità canore, l'estensione vocale e i virtuosismi non sono né i presupposti né le finalità di tale pratica.

Nella tradizione dello yoga la recitazione dei mantra vuole esplorare i livelli più sottili del complesso umano e attivare processi di espansione ed espressione della coscienza individuale in sintonia con l'armonia vibrazionale in cui siamo immersi. L'intuizione che l'universo fosse una ragnatela sonora e che i suoni si espandessero oltre le vibrazioni udibili dall'orecchio umano è molto antica. L'esplorazione dei saggi è andata proprio in quella direzione, alla ricerca delle impalpabili relazioni fra vibrazione e materia sottile.

mantra possono essere considerati veri e propri condensati sonori di poteri psichico-cosmici* che vengono risvegliati attraverso il canto o la recitazione secondo modalità diverse: in da soli o in gruppo, a voce alta, sussurrando o mentalmente.

Letteralmente mantra significa strumento di protezione/espansione della mente (man- mente, pensiero in sé; tra- proteggere/espandere) e la loro struttura può variare da una a poche sillabe, a volte qualche frase.

 

Il significato dei mantra non va ricercato sul piano concettuale: per loro natura i mantra non possono essere spiegati alla lettera né ridotti ad una dimensione intellettuale. Esistono mantra che rafforzano d'amore per noi stessi, mantra che sostengono il nostro processo di individualizzazione, mantra che affermano la volontà di comprendere ed esprimere al meglio la nostra natura, mantra che facilitano la comprensione dell'illusorietà del mondo fenomenico, mantra che ci aiutano a stabilire le giuste relazioni fra il nostro lato luminoso e le nostre ombre, mantra che rafforzano il potere di sgretolare le proliferazioni distorte che avvelenano la mente umana, mantra che permetto di attivare principi di autoconoscenza e autoguarigione e così via.

mantra, purificando dolcemente i nostri piani sottili, hanno un effetto squisitamente rigenerante; l'effetto positivo però è raramente immediato: succede piuttosto che ad un certo punto, guardandosi indietro, ci si accorga che un particolare aspetto della vita che sembrava irrimediabilmente bloccato sia finalmente in armonia, come se di quel blocco si fosse progressivamente persa la traccia fra una vibrazione e l'altra.

La segretezza del mantra e il suo essere tramandato oralmente dall'insegnante all'allievo ne protegge le qualità e la forza. Solo la recitazione con sentimenti di fiducia e abbandono, apertura, curiosità e rispetto ne svelerà spontaneamente senso ed effetti regalandoci la straordinaria esperienza di essere puro suono e di estenderci oltre di esso.

 

di Rossana Dall'Armellina

 

*Mandu Khanna YANTRA Il simbolo tantrico dell'unità cosmica Edizioni Mediterranee

 

Comments are closed.